ESENZIONI IRAP REGIONE SARDEGNA

ESENZIONI IRAP REGIONE SARDEGNA

9 Agosto 2019 Agevolazioni 0

 

 

In questo periodo le imprese, ed i professionisti,  stanno predisponendo le dichiarazioni dei redditi e per questi ultimi soggetti scadranno il prossimo 30 Settembre.
Pertanto, è importante ricordare che esistono TRE AGEVOLAZIONI IRAP che esentano dal pagamento di questa imposta le attività che rispettano determinati  requisiti di carattere soggettivo od oggettivo e si riferiscono :

    • Esenzione IRAP per le Cooperative sociali e ONLUS (L.R. 3/2003)La prima agevolazione IRAP è quella in vigore dal  2014 che concede l’esonero per le cooperative sociali ed altri associazioni od enti rientranti tra le ONLUS. A partire dall’annualità 2018  questa agevolazione è legata al rispetto dei limiti de minimis quindi per un limite massimo di duecentomila euro in un triennio.
    • Esenzione IRAP per le aziende pubbliche di servizi alle persone  (L.R. 1/2009)Questa seconda esenzione IRAP riguarda le aziende pubbliche di servizi alla persona.
    • Esenzione quinquennale IRAP per le nuove iniziative produttive ( L.R. n. 5/2015) A decorrere dall’annualità 2015 è stata introdotta l’esenzione IRAP per 5 esercizi consecutivi per:

a) Imprese che avviano un’attività produttiva in Sardegna ;
b) Imprese già esistenti ed operanti fuori dalla Regione che avviino nuovi insediamenti produttivi (come uffici, cantieri,ecc.)  operanti per almeno tre mesi  in Sardegna.
c) Soggetti passivi già operanti in Sardegna che realizzino nuovi insediamenti produttivi  ( come uffici, cantieri, negozi, base fisse) nell’area regionale.

 

In quest’ultimo caso l’esenzione IRAP è limitato al valore della produzione imputabile ai nuovi investimenti nei limiti della differenza  tra l’imponibile IRAP dichiarato per ogni quinquennio rispetto alla base imponibile IRAP media dichiarata,  dalla medesima impresa, anteriormente alla realizzazione della nuova attività.
Quindi, ipotizzando che un’impresa, già localizzata in Sardegna,  abbia realizzato nel triennio anteriore alla realizzazione di una nuova sede una base imponibile IRAP media di 32 mila euro nel quinquennio successivo all’avvio della nuova attività potrà beneficiare dell’esenzione  IRAP per la quota eccedente i 32 mila euro e sempre sia riferibile alla nuova sede unità operativa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *